Exhibitions

2010


2012


2013


2014


2015


2016


2017

http://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/1618589_873382666114184_3829899393899461168_n-600x500.jpghttp://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/my-works-15-600x700.jpg
http://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/ESSERE-UMANO-600x800.jpghttp://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/my-works-8-600x400.jpg
http://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/copertinee-600x500.jpghttp://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/SIDE-EFFECTS-CHIESA-SAN-GIACOMO-ORVIETOO-2016-600x700.jpg

"SIDE EFFECTS"

http://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/Incontenibilità-emozionale-135x95-cm-olio-su-tela-VENDUTO-600x300.jpghttp://www.manuelamontenero.it/wp-content/uploads/2017/11/Maddalena-danzante-600x700.jpg

DETOUR IPERREALISTA A SAN GIACOMO CON WEEKND’ART

Categoria: Archivio notizie,CulturaPubblicato da: 

di Valentino Saccà

 

"Side Effects, è una personale di dipinti davvero unici, realizzati da Manuela Montenero, giovane e talentuosa artista orvietana, uscita dall’accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, conseguendo una laurea in pittura nel 2015.

La cornice monastica del luogo fa risaltare in modo preponderante l’incontenibile fisicità delle opere di Manuela, una serie di dipinti in bianco e nero in cui spicca il senso di libertà creativa e di movimento perpetuo di corpi e anime, il tutto amplificato dalla polisensorialità della mostra, arricchita anche da suggestivi audio legati alle opere esposte.

Se fosse possibile definire in modo lapidario la forza dirompente di questa personale si potrebbe parlare di detour iperrealista, una deviazione, appunto, che tende al superamento della fissità dell’opera stessa sempre lanciata verso un altrove".

Leggi l'articolo.

WEEKEND'ART 2016 4^ EDIZIONE

"Side Effects"di Manuela Montenero alla Chiesa di San Giacomo. Dall'8 al 17 aprile.

 

"L’artista di Orvieto, che si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Perugia e ha partecipato a numerosi concorsi e mostre collettive, presenta, per la prima volta, raccolto in una personale, un consistente corpus di recenti lavori.

La sua ricerca prende le mosse a partire da un confronto con il mondo esterno, e si incentra sulla rappresentazione della figura umana esaltandone il mistero e la bellezza. I suoi dipinti iperrealisti, dalle grandi dimensioni e dal forte impatto emotivo, sono il risultato di un incontro purificatorio con l’arte della musica, veicolo di un abbandono dionisiaco alle emozioni più intense e vivide che l’essere umano possa provare. Prima attraverso il colore e poi con l’essenzialità del bianco e nero, la Montenero riversa sulla tela gli esiti di questa sua indagine e propone agli spettatori un percorso multisensoriale attraverso il quale confrontarsi con questi effetti".

Leggi l'articolo.